lunedì, giugno 29, 2009

Supercomputer CINECA al 46 posto della top 500

Il nuovo supercomputer del CINECA, IBM P575 Power6, con 100 Teraflops di potenza di picco (100.000 miliardi di operazioni al secondo) è il sistema più potente in Italia, e si posiziona al 46mo posto della prestigiosa classifica mondiale Top500. Che si tratti di studiare il Big Bang, la crescita delle cellule o i cambiamenti climatici, le simulazioni sui computer sono ormai una parte fondamentale della ricerca scientifica. Oggi il CINECA mette a disposizione degli scienziati un supercalcolatore con caratteristiche di eccellenza, che consentirà di studiare i terremoti o le eruzioni vulcaniche; contribuirà alla realizzazione di materiali che consentono il risparmio energetico, sosterrà la ricerca per la cura mirata delle malattie...
La sfida è solo all'inizio. Un piano strategico di medio periodo prevede il passaggio a un sistema di classe Petaflops, che renderà disponibile alla comunità scientifica Italiana ed Europea una potenza di calcolo pari a milioni di miliardi di operazioni al secondo.
'L'impegno del CINECA è imponente, e la sfida sarà impegnativa anche per gli scienziati, ma non ci sono alternative' ha affermato il Presidente del CINECA, il prof. Mario Rinaldi 'in futuro, il progresso nella conoscenza si potrà raggiungere solo con l'aiuto delle simulazioni su potentissime reti di supercomputer diffusi in tutta Europa.'
Il Direttore del CINECA, Marco Lanzarini ha ricordato che 'oggi, come quarant'anni fa, quando il CINECA fu fondato, siamo pronti a sostenere la comunità scientifica in questo entusiasmante percorso.'
http://www.cineca.it/news/top_supercomputer_09.htm

Nessun commento: