domenica, ottobre 21, 2007

addio Levi-Prodi

A quanto pare almeno un paio di ministri non avevano letto il disegno di legge Levi-Prodi, e quando l'hanno letto, sono stati colti dai conati di vomito dato lo squallore del disegno in questione (piu' uno scarabocchio di un bambino ubriaco o di un cialtrone che una bozza approssimativa di una proposta).

Chissa, magari questa volta ci evitano l'ennesima legge insulsa, dannosa e liberticida.

Nessun commento: