martedì, settembre 04, 2007

ISO : il Ragnarok e' giunto.

L'ISO e' diventato platealmente terreno di guerra.

L'ente internazionale per la standardizzazione di cui fanno parte tutte (o quasi?) le nazioni, era da tempo un campo di guerra per scontri sotterranei e celati ai piu'.

Oggi questi scontri stanno divenendo pubblici, come le attivita' in corso stanno diventando plateali.

In ISO e' in corso di valutazione la proposta di adottare OOXML, formato di Microsoft BREVETTATO per i documenti dell'ufficio, come standard ISO.
Pare pero' che da tempo, da quando questa idea di standardizzazione ha visto la luce, vi siano state sempre piu' discussioni SULL'ISO e SULLE commissioni nazionali che in ogni stato valutano che voto nazionale indicare all'ISO per la propria nazione, sull'argomento in oggetto.

Cosi' dalla disccusione su un tema si sta passando alla discussione "su chi discute".....

Quali discussioni?
Presto detto: in molti stati, la coscienza "pubblica" delle aziende private si e' IMPROVVISAMENTE risvegliata, ed a spinto moltissime aziende ad iscriversi nelle liste di voto (a PAGAMENTO o gratuite) per esprimere un parere su questa attivita'.

Mentre il risveglio si approssimava sempre piu' ad un evento di portata bibblica, o forse dovrei dire un po piu' come il Ragnarok, agli occhi di molti e' parsa strana sia la marea di votanti, sia che questa marea sembrava quasi un "marea dorata"...... gia' perche' una marea di votanti accanto al loro nome nella firma avevano un logo famoso : "M$ GOLD PARTNER".

I partner dorati sono infatti tra i tanti che "folgorati sulla via di Damasco" sono corsi alle liste di voto in molti stati (scatenando una corsa al riarmo?)

Se vedessi i proprietari dei McDonald di mezzo mondo correre ad iscriversi all'ISO quando si valuta uno standard per fare gli hamburger, proposto da Ronald McDonald, "metodo" oggetto di BREVETTO di Ronny, penserei che sono li per richiesta di Ronny, al solo fine di votare SI! alle sue proposte, tanto piu' che ci sono dei brevetti sopra la cosa (e magari ci si fa sopra qualche soldino in piu', come gli occhi malevoli portano sempre a pensare).

Naturalmente non e' questo la situazione (il male e' sempre piu' nell'occhio di chi guarda che non nelle travi che svolazzano in ISO e nelle commissioni nazionali): i Gold Parner di M$ non sono stati chiamati a votare da parte di nessuno, inoltre non sono neanche corsi per votare in massa per Billy (gira pure voce che ben due aziende dorate abbiano votato contro Billy - due in tutto il pianeta Terra), quindi tengo a precisare che non e' capitato nulla di realmente strano durante il voto.

Pero' non solo c'e' stato un improssivo interesse del tutto leggittimo al voto, ma e' il fatto che fosse un interesse "disinteressato" (se mi scusate il gioco di parole) e' quanto ha causato scalpore. Gia' infatti, fosse stato Ronny a fare una cosa simile con i suoi McDonald, ora l'immagine della sua azienda avrebbe subito un certo smacco (due volte di piu', visto che sembra che "Ronny" starebbe perdendo).

Ci tenevo dunque a fare questa riflessione pubblica: il McDonald e' discriminato, perche' non ha lo stesso equo trattamento offerto alla Microsoft Corporation.


Mister Vabboni mettiamoci una pietra sopra (sopra ooxml.....)

Nessun commento: