venerdì, gennaio 26, 2007

ODF Standard Italiano

In principio era il verbo, poi arrivo' Parola.

Ahime parola1, parola2, parola3, etc fino a parola con eXperienza, avevano un formato tutto loro che cambiava ad ogni versione: causando costi consistenti, ed amplificando problemi che le autorita' antitrust sono rimaste a guardare per anni. Questo anche perche' i primi a buttare via i formati usati da parola nelle versioni vecchie erano i suoi stessi ideatori e cio' nonostante tutto era coperto da copyright.

Ora cominciamo a mettere un bella pietra sul passato:

perche' girarci attorno, oggi lo STANDARD Italiano appena approvato per la documentazione (e che oltretutto e' in formato XML) e' ODF (Open document).
Qui il link ad UNI, l'ente nazionale italiano di unificazione, con le informazioni su UNINFO (ente federato Uni per le tecnologie informatiche e le loro applicazioni).

http://www.uni.com/uni/controller/it/comunicare/articoli/2007_1/odf_26300.htm

Ciao .documento (ADDIO SENZA RIMPIANTI) e benvenuto .odt


Le finanze della PA in primo luogo, ringraziano.

Nessun commento: