mercoledì, gennaio 03, 2007

Nuovo anno, nuovo PCT, nuova sperimentazione

Il processo civile telematico (PCT) ha avuto una decisa spinta questo dicembre, con l'uso del decrento ingiuntivo in formato elettronico, sul tribunale di Milano.

La spinta e' stata un po improvvisa, visto che fino a novembre dal ministero giungevano notizie di una lunga sperimentazione per i prossimi due anni : al contrario oggi a Milano i decreti ingiuntivi "elettronici" (del PCT) sono documenti con pieno valore legale, usabili per cause vere.

Del tutto marginalmente, prosegue la sperimentazione : ci sara' poco da sperimentare per i decreti ingiuntivi e per il resto, dato che da un lato questi sono gia' documenti validi, e le segnalazioni verranno da cause vere e non da sperimentazioni, nel contempo sara' ancor meno sperimentabili il resto dato che "pare"... :-) ... che piu' di un ordine, precedentemente indicato come sperimentatore, dopo non aver sperimentato nulla per anni (ma solo 3 o 4 anni di "non-sperimentazione"), abbia avuto l'indicazione di comprarsi il proprio punto di accesso per la sperimentazione, perche' "si parte".


Quindi la sperimentazione "in corsa" e' iniziata, correte ;-)

1 commento:

torr92sb ha detto...

Salve! Leggo con molto piacere certe notizie, visto che mi accingo a preparare una tesi sul PCT ed inserirò questo particolare del decreto ingiuntivo elettronico.
Vista la data della news, chiedo se ci sono stati ulteriori sviluppi.
Noto che sul sito del ministero ancora si parla di sperimentazione, ma ci saranno state delle applicazioni concrete oramai! giusto?